AFP/LaPresse

Mission Winnow mette in chiaro le cose: lo sponsor ufficiale della Ferrari non ci sta, tanti chiarimenti sui social alla vigilia del Gp d’Australia

Da tempo ormai non si fa altro che parlare dello sponsor ufficiale della Ferrari, Mission Winnow il brand legato a Phillip Morris, finito nel caos perchè accusato di pubblicizzare tabacco e sigarette. La Ferrari, di comune accordo col suo partner, ha deciso di utilizzare in Australia una livrea della sua monoposto diversa da quella presentata per il nuovo Mondiale, ma già nella seconda gara stagionale verrà utilizzata quella lanciata a febbraio e realizzata per la stagione 2019.

AFP/LaPresse

Nessuna rottura, dunque, tra la Ferrari e Mission Winnow, che rispondendo a diversi tweet di fan ha voluto mettere in chiaro diverse cose: “siamo stati molto chiari: Mission Winnow non riguarda la vendita o la pubblicità di prodotti contenenti tabacco o sigarette elettroniche e riteniamo che sia conforme alle leggi pertinenti applicabili alle nostre attività in tutto il mondo. Abbiamo ricevuto una richiesta di informazioni dall’Autorità garante della concorrenza in Italia. L’industria del tabacco è uno spazio altamente regolamentato, rispettiamo sempre le leggi e, per essere chiari, Mission Winnow non pubblicizza o promuove alcun prodotto a marchio PMI“.

AFP/LaPresse

Siamo qui per restare. La nostra partnership rimane forte e siamo entusiasti di rimanere il partner principale del team Scuderia Ferrari per tutto il 2019. Le modifiche sono previste solo per l’Australia“, si legge ancora sulla pagina Twitter di Mission Winnow.

>>> SCARICA L’APP PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO <<<