LaPressePhoto4

Il team principal della Red Bull ha annunciato che la scuderia di Woking potrebbe lasciare la Formula 1 dopo il 2020

La nuova stagione di Formula 1 è ormai alle porte, la Red Bull però guarda già al futuro. Il Patto della Concordia scadrà nel 2020, dopodiché tutte le scuderie si aspettano un regolamento rivoluzionato che livelli i valori in pista.

LaPresse/EXPA

In caso contrario, Chris Horner ha minacciato l’eventuale addio della Red Bull: “la F1 deve fare qualcosa per il brand, essenzialmente deve essere eccitante, redditizia, con gara grandiose dove tutti possano giocare alla pari con i grossi Costruttori e lottare per il mondiale marche. Credo che sia questo che tutti ci attendiamo dalla serie per il dopo 2020, Mateschitz ci ha sempre offerto molto sostegno e non ha mai mancato di motivazione sia nei giorni buoni, sia in quelli negativi. Anzi, penso che abbia investito di più in questa categoria che in qualsiasi altra cosa. Due squadre, un GP e tutta la promozione che il marchio fa del Circus in tutto il modo. Di certo non lo farebbe se non ci credesse“.