photo4/Lapresse

Il primo appuntamento della stagione di Formula 1 se lo aggiudica Valtteri Bottas, abile a precedere Hamilton e Verstappen. Male la Ferrari, con Vettel e Leclerc giù dal podio

La Mercedes comincia alla grande la stagione, piazzando una splendida doppietta nel Gp d’Australia. La sorpresa però è presto servita, infatti a salire sul gradino più alto del podio è Valtteri Bottas e non Lewis Hamilton, sverniciato al via dal compagno di squadra senza aver la possibilità di reagire.

photo4/Lapresse

Una gara pazzesca quella del finlandese, sempre all’attacco e sempre primo in solitaria, grazie al solco di oltre venti secondi scavato nel corso della gara. Prestazione solida del driver di Nastola che, oltre ai venticinque punti della vittoria, si prende anche quello per il giro più veloce (1:25.580) portandosi così a quota 26 dopo il primo appuntamento del Mondiale. Detto di Lewis Hamilton, sul gradino più alto del podio sale Max Verstappen, capace di sverniciare in pista Sebastian Vettel con un sorpasso da urlo compito peraltro all’esterno. Giornata da dimenticare per la Ferrari, che paga oltre 40 secondi dalla Mercedes con Seb e Leclerc costretti a chiudere al quarto e quinto posto senza aver mai la possibilità di lottare per la vittoria. Ottima la sesta posizione invece per la Haas di Magnussen, che precede sul traguardo la Renault di Hulkenberg e l’Alfa di Raikkonen.

photo4/Lapresse

Chiudono la top ten la Racing Point di Stroll e la Toro Rosso di Kvyat, che tiene dietro nientemeno che la Red Bull di Gasly. Solo quindicesimo Giovinazzi, ritirato invece Ricciardo per un problema alla partenza.