vincenzo nibali
LaPresse

Nibali non si mostra preoccupato per il suo stato di forma alla vigilia della Milano-Sanremo: le sensazioni dello Squalo dello Stretto durante la 54ª edizione della Tirreno-Adriatico

Non è ancora riuscito ad essere protagonista, Vincenzo Nibali, in gara alla Tirreno-Adriatico 2019. Il capitano della Bahrain Merida, che ieri ha tagliato il traguardo al 18° posto, a 23” dal vincitore Lutsenko ha analizzato la sua situazione, senza mostrarsi troppo allarmato: “questa è la sofferenza che mi serve. Fosse stato per me, certamente avrei scelto un programma ben diverso“, ha affermato alla ‘rosea’ a pochi giorni dalla Milano-Sanremo dove dovrà difendere il titolo.

nibali
LaPresse/Fabio Ferrari

Come in passato, mi sarebbe piaciuto partire un pochino più forte, anticipare i tempi con le gare e gli allenamenti. Però questa stagione è difficile, con un doppio appuntamento ravvicinato Giro-Tour da preparare. Difficile andare forte ovunque. Per me è una sofferenza vedere qui tanti corridori finirmi davanti, non è che sia contento. La squadra sa qual è il percorso e piano piano cresco, è normale. Il Giro è stata una mia scelta, il Tour lo ha chiesto la squadra. Il mio obiettivo è il Giro d’Italia, il Tour si vedrà“, ha precisato lo Squalo dello Stretto.