Francesca Soli/LaPresse

Niente da fare per il fanalino di coda del torneo al cospetto della capolista, che si impone in trasferta con il punteggio di 67-71

Tutto come da pronostico nel posticipo della ventunesima giornata del campionato di Serie A, che mette di fronte Reggio Emilia e l’Olimpia Milano. Niente da fare per l’ultima in classifica, costretta ad alzare bandiera bianca al cospetto della capolista nonostante un’ottima prestazione mostrata davanti al proprio pubblico.

Il primo quarto termina con i padroni di casa davanti di un punto, gap che gli ospiti ribaltano prima dell’intervallo. Nel terzo parziale Milano sale fino al +7, difendendo nel finale il vantaggio dal ritorno di Reggio Emilia, che si arrende 67-71.