Atletica – Festa del Cross, Crippa e Chiappinelli iscritti all’evento che assegna il titolo italiano di corsa campestre

SportFair

L’evento tricolore della corsa campestre dopo tre anni a Gubbio (Perugia) si sposta nello splendido contesto di Venaria Reale con circa 2500 atleti attesi al via

Sui prati del parco della Mandria, nel Torinese, si assegnano sette titoli italiani individuali al maschile alla Festa del Cross (sabato 9 e domenica 10 marzo) che mette in palio anche i titoli per società. L’evento tricolore della corsa campestre dopo tre anni a Gubbio (Perugia) si sposta nello splendido contesto di Venaria Reale con circa 2500 atleti attesi al via, di cui oltre 1500 uomini.

Tra le sfide al maschile di domenica spicca senza dubbio la presenza, nella prova assoluta, di tre medagliati degli Europei di Berlino 2018: il bronzo dei 10.000 Yeman Crippa (Fiamme Oro), il terzo classificato dei 3000 siepi e campione italiano in carica del cross Yohanes Chiappinelli (Carabinieri) e il bronzo continentale della maratona Yassine Rachik (Casone Noceto). Tra gli altri nomi da seguire, l’altro portacolori dell’Atletica Casone Noceto seconda in Coppa Europa per club Ahmed El Mazoury, il secondo classificato della scorsa edizione tricolore di Gubbio Lorenzo Dini (Fiamme Gialle), il trio dell’Esercito Marouan Razine, Marco Salami e Said El Otmani, gli specialisti di corsa in montagna Bernard e Martin Dematteis (Corrintime) e Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana).

La novità del programma (mancava dal 2006) è il ritorno del cross corto su tracciato della lunghezza di 3 km: riflettori sul finalista europeo dei 1500 metri all’Olympiastadion Mohad Abdikadar(Aeronautica) e su Osama Zoghlami (Aeronautica, ancora in forse il gemello Ala, delle Fiamme Oro). In chiave giovanile, tra gli juniores scatta da favorito Francesco Guerra (RCF Roma Sud) dopo i titoli da allievo e da cadetto. La giornata clou di domenica sarà preceduta dalle staffette assolute e master di sabato pomeriggio.