Abbattimento Meazza, Mazzola non ci sta: “sto male solo a sentirlo”

Sandro Mazzola ha parlato dell’ipotesi di abbattimento dello stadio Meazza in San Siro, la notizia del giorno che non va giù a molti 

”Il possibile abbattimento dello stadio San Siro? Mi viene mal di testa solo a sentirlo, forse vale la pena mettere a posto qualcosa ogni anno e tenere l’attuale impianto”. Lo dice a ‘Un Giorno da Pecora’ Sandro Mazzola. Per lei questo possibile abbattimento sarebbe un dolore? ”Ricordo ancora la prima volta che entrai a San Siro per giocare, avevo 19 anni. Quando salivi ed entravi in campo era un’emozione grandissima. E poi quella volta che segnai un gol alla Juve, che ci diede lo scudetto”. Se dovesse fare un appello all’inter e al Milan cosa gli direbbe? ”Se si potesse metterlo apposto sarebbe meglio. Magari anche per farci giocare le riserve o i ragazzini delle squadre di Milano. Quale potrebbe essere il nome del nuovo stadio? Non si può non intitolarlo a Meazza, la Storia dell’Inter e di Milano”, conclude Mazzola. (Spr/AdnKronos)