Short Track – Torino in fermento per l’ultima tappa di Coppa del Mondo

Francesco A.Armillotta

Da domani il via alla tre giorni sul ghiaccio del PalaTazzoli con l’Italia in prima fila. Martina Valcepina e le staffette le carte più importanti da giocare in casa azzurra

Vigilia ormai agli sgoccioli e attesa che sale alle stelle. Tutto pronto a Torino per la tappa conclusiva di Coppa del Mondo 2018-19 di short track. Da domani a domenica spettacolo garantito sul ghiaccio del PalaTazzoli per una tre giorni di gare che metterà a confronto i più grandi pattinatori del mondo con 22o atleti al via provenienti da 32 diverse nazioni. Italia pronta a giocarsi un ruolo da protagonista con i dodici convocati dagli allenatori Anthony Barthell ed Assen Pandov: Mattia Antonioli (Esercito), Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino), Yuri Confortola (Carabinieri), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Marco Giordano (Carabinieri), Davide Viscardi (Esercito), Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), Lucia Peretti (Esercito), Arianna Sighel (Sporting Club Pergine), Martina Valcepina (Fiamme Gialle) ed Elena Viviani (Fiamme Gialle).

Gli occhi sono inevitabilmente puntati su Martina Valcepina, fresca vincitrice sui 500 nella tappa di Coppa del Mondo della scorsa settimana a Dresda, in Germania, dove Cinthya Mascitto si è invece guadagnata un grande terzo posto sui 1000. E con la doppia sessione dei 500 prevista a Torino, le possibilità di risultato positivo si moltiplicano. Le staffette sono l’altra grande carta da giocare per il gruppo tricolore: non fortunatissime le ragazze nell’ultimo appuntamento del circuito internazionale mentre gli uomini, capaci di firmare il nuovo record italiano, sono arrivati ad un passo dalla Finale A vincendo poi quella B. Nel capoluogo piemontese l’opportunità di riscatto è a portata di mano, a maggior ragione in una città che con lo short track ha un legame particolare. Le Olimpiadi del 2006 con il bronzo per la staffetta femminile, certamente, ma Torino è stato teatro anche di tre edizioni degli Europei, (al Palavela nel 2005 e nel 2017, al PalaTazzoli nel 2009) e di due tappe di Coppa del Mondo (al Palavela nel 2007 e al PalaTazzoli nel 2013). Oltre duemila studenti delle scuole cittadine riempiranno l’impianto per un evento che offrirà a tutti la possibilità di ingresso gratuito.

Le sensazioni sono buone e la squadra sta bene: mi aspetto di avere una bella risposta soprattutto dalla staffetta dopo la tappa sfortunata di Dresda, le potenzialità ci sono e le mostreremo“, le parole dell’allenatore della squadra femminile, Anthony Barthell. “Ci teniamo particolarmente a fare bene a Torino, i ragazzi sono pronti, hanno voglia e la condizione di forma ci invita a pensare positivo: speriamo di poter contare anche su un appoggio importante del pubblico“, il commento dell’allenatore della squadra maschile, Assen Pandov.

Questo il programma di gare:

Venerdì 8 febbraio
dalle 9.30 – qualifiche gare individuali e staffette

Sabato 9 febbraio
dalle 9.30 – gare di ripescaggio 500 metri (1) e 1500 metri (donne e uomini)
dalle 14.00 – quarti di finale, semifinali e finali 500 metri (1) e 1500 metri (donne e uomini); semifinali staffetta mista 2000 metri, staffetta donne 3000 metri e staffetta maschile 5000 metri

Domenica 10 febbraio
dalle 9.30 – gare di ripescaggio 500 metri (2) e 1000 metri (donne e uomini)
dalle 14.00 – quarti di finale, semifinali e finali 500 metri (2) e 1000 metri (donne e uomini); finali staffetta mista 2000 metri, staffetta donne 3000 metri e staffetta maschile 5000 metri

Valuta questo articolo

Rating: 1.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (16933 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery