Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Tutto facile per Pellegrino: è in semifinale della sprint in tecnica libera a Cogne. Avanti anche De Fabiani

Federico Pellegrino continua alla grande la sua giornata a Cogne. Trascinato dall’entusiasmo dei propri tifosi, il campione valdostano ha superato in scioltezza la propria batteria ai quarti, favorito anche dalla caduta di Sergey Ustiugov, uno degli avversari più pericolosi: l’azzurro ha frenato in modo evidente negli ultimi metri, considerando che il vantaggio su Baptiste Gros e gli altri rivali era già enorme. Già al mattino, del resto, Pellegrino aveva stabilito il miglior tempo nelle qualificazioni, completando il percorso di 1653 metri in 3’10″57, 20 centesimi più veloce del francese Lucas Chanavat.

In semifinale ci sarà anche Francesco De Fabiani, che è rimasto incollato allo specialista Lucas Chanavat per tutta la prova e sul rettilineo finale si è spostato sulla destra finendo di poco alle spalle del francese, ma riuscendo a mettere i suoi sci davanti a quelli del norvegese Brandsdal per tre centesimi. Nella stessa batteria fuori Stefan Zelger, che ha provato a stare davanti fino a metà gara, poi ha ceduto chiudendo sesto.

Non hanno superato le qualificazioni gli altri azzurri: non ce l’ha fatta per soli 45 centesimi Davide Graz, 31esimo. Sono rimasti fuori anche Claudio Muller, Mirco Bertolina, Michael Hellweger, Giacomo Gabrielli, Stefano Dellagiacoma, Enrico Nizzi, Daniele Serra, Mikael Abram, Florian Cappello e Mattia Armellini.