Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Greta Laurent va fuori ai quarti nella sprint in tecnica libera di Lahti e chiude 17esima. Vince la norvegese Falla

Si chiude con un 17° posto la sprint in tecnica libera di Lahti per Greta Laurent. L’unica azzurra iscritta alla gara aveva superato con il decimo tempo le qualificazioni, con un distacco di 6″81 dalla sorprendente slovena Eva Urevc. Poi ai quarti, nel primo turno della fase a eliminazione diretta, ha chiuso al quarto posto la propria batteria dietro Johanna Hagstroem, Ane Appelkvist Stenseth e Katja Visnar e il suo 2’46″94 non è bastato per centrare il ripescaggio. La gara è stata poi vinta dalla norvegese Maiken Caspersen Falla che in finale ha saputo resistere al ritorno della statunitense Sophie Caldwell, mentre sul terzo gradino podio è salita la svedese Maja Dahlqvist. La stessa Falla accorcia le distanze da Stina Nilsson nella classifica della sprint, portandosi a 63 punti dalla rivale. Invariata la graduatoria generale, dove Oestberg, Nepryaeva e Parmakoski sono prima, seconda e terza. Domenica 10 febbraio a Lahti si torna in pista per una team sprint.

Ordine d’arrivo sprint TL femminile Cdm Lahti (Fin)
1 FALLA Maiken Caspersen 1990 NOR
2 CALDWELL Sophie 1990 USA
3 DAHLQVIST Maja 1994 SWE
4 RINGWALD Sandra 1990 GER
5 EIDE Mari 1989 NOR
6 WENG Tiril Udnes 1996 NOR
7 FALK Hanna 1989 SWE
8 FAEHNDRICH Nadine 1995 SUI
9 HAGSTROEM Johanna 1998 SWE
10 VAN DER GRAAFF Laurien 1987 SUI

17 LAURENT Greta 1992 ITA