AFP/LaPresse

Maurizio Sarri ha perso malamente sul campo del Manchester City con il suo Chelsea che ha preso ben 6 reti dagli avversari

Maurizio Sarri oggi è parso molto nervoso. Il suo Chelsea ha preso un’imbarcata contro il City di Guardiola, un 6-0 che fa malissimo in un momento nero della stagione dei Blues. Presentato ai microfoni dei cronisti Sarri ha analizzato la partita odierna: “In settimana la sensazione era buona, ma il gol preso dopo 3′ ci ha messo in difficoltà. Poi certo abbiamo fatto una serie di errori contro gli avversari sbagliati“, le parole riportate dall’Ansa.  “Loro sono straordinari, fanno un gioco di livello altissimo – ha aggiunto -. Noi dovevamo solo rimanere dentro al match, così si poteva dargli un andamento diverso. Invece c’è stato il black out e siamo andati in totale confusione“. Il finale è molto polemico contro la proprietà del Chelsea: “Se chiama il presidente Abramovich? Sarei contento, visto che non chiama mai… Non so cosa aspettarmi“. Nessun accenno invece alla mancata stretta di mano con Guardiola, solo un semplice: “Non l’ho visto”.