salvini africa
Instagram @matteosalviniofficial

Matteo Salvini ha parlato del vincitore di Sanremo Mahmood, il quale è arrivato in vetta alla classifica scatenando l’ira di Ultimo

Mi sono fatto dare il suo numero di telefono e l’ho chiamato. È un ragazzo di vent’anni, comincia adesso, mi sono informato sul suo percorso artistico e gli ho voluto dire direttamente che si deve godere la vittoria e che sono felice per lui“. Così in un’intervista alla Stampa il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini getta acqua sul fuoco delle polemiche divampate dopo la vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo. Una polemica “strisciante e pretestuosa” che Salvini tiene a sottolineare : “Non arriva da me”. “È un ragazzo italiano – dice il vicepremier – che suo malgrado è stato eletto a simbolo dell’integrazione. Ma lui non si deve integrare, è nato a Milano. Lo hanno messo al centro di una storia che non gli appartiene“. Quello che il titolare del Viminale contesta invece è la giuria d’onore: “Una giuria senza senso, mancava solo mio cugino e sarebbe stata completa. Come se mi chiamassero ad attribuire il Leone d’Oro. Sanremo deciso da un salotto radical-chic”. E conclude: “Il voto dei giornalisti di musica è giusto, sono lì per quello, valutare le canzoni. Invece il volere della gente che ha pagato per esprimersi è stato stravolto dalla giuria d’onore“. (Spe/AdnKronos)