Serena Campagnola

Brescia-Bergamo al PalaAgnelli, derby difficile in casa delle orobiche ma la Valsabbina vuole continuare a stupire e provare a vendicare l’1-3 dell’andata, frutto di una gara equilibrata

Nell’anticipo della diciannovesima giornata della Samsung Volley Cup di serie A1 ritornano in campo le Leonesse della Banca Valsabbina Millenium. Sabato 9 Febbraio, alle 20.30, la squadra di coach Enrico Mazzola sfiderà la Zanetti Bergamo nel derby lombardo in diretta su Rai Sport +HD (canali 57 e 58 del Digitale Terrestre). Dopo la trasferta in terra orobica seguiranno altri 3 derby lombardi con Casalmaggiore, Busto Arsizio e Monza.

Dirigeranno l’incontro Alessandro Cerra e Sandro La Micela, Tecla Veronica Di Gaetano al video check e Valentina Cimichella al referto segnapunti elettronico. Il derby lombardo sarà una gara assolutamente importante per la Banca Valsabbina Brescia, ottava in classifica, in quanto un successo del team bianconero (3-0 e 3-1) garantirebbe la salvezza aritmetica nel massimo campionato italiano a prescindere dal risultato della Reale Mutua Fenera Chieri a Villorba contro l’Imoco Conegliano. Con un successo al tiebreak o una sconfitta per la Millenium, non resterebbe che attendere l’esito della gara del PalaVerde, in caso di insuccesso chierese (nettamente sfavorita su Conegliano) Brescia sarebbe salva per certo.

Le Leonesse
Veterana della Millenium è la schiacciatrice Giulia Biava. In questa stagione ha tagliato il traguardo del quinto campionato in maglia bresciana (eccezione fatta per una parentesi a Pisogne). “Zanetti e Casalmaggiore – racconta – potrebbero essere una buona occasione per consolidare quanto di buono fatto sino adesso e poi puntare a qualcosa di più. Siamo tranquille, giocare senza pressioni è stato importante per il percorso fatto sino a questo momento. Gara dopo gara stiamo migliorando e se possiamo fare quel passettino in più è bene accetto. Per noi è un motivo di orgoglio di essere chiamata la matricola terribile”. Zanetti – Banca Valsabbina è un derby che può valere molto per la classifica da entrambe le parti. “La pressione è più dalla loro parte – continua Biava – Avevano altri obiettivi rispetto a noi, quindi sono obbligati a vincere per raggiungere quanto prefissato. E’ un anno molto positivo per noi, ed i risultati sono arrivati in un clima molto sereno”. Bergamasca di Scanzorosciate, Giulia ha sempre visto, da tifosa ed appassionata il Volley Bergamo, come un sogno da realizzare. A trent’anni compiuti giocherà da avversaria al PalaAgnelli (ex PalaNorda). “Bergamo sin da piccola è stata un punto di riferimento. Sono passate negli anni giocatrici di altissimo livello. Sono stata avversaria nelle giovanili – conclude – da professionista è la prima volta. Un pizzico di emozione ci sarà, loro hanno un tifo molto caloroso e sarà una bella sfida sportiva. Sono convinta che i nostri i tifosi non saranno da meno”.

Le avversarie
Nella gara d’andata Bergamo s’impose al PalaGeroge di Montichiari per 3-1 (top scorer Hanna Tapp con 16 punti), al termine di una gara molto combattuta, centrando la prima vittoria stagione stagionale. Da allora la formazione di coach Matteo Bertini ha scalato posizioni di classifica ed attualmente occupa il decimo posto con 21 punti, tre in meno di Veglia e compagne. Rispetto all’andata il roster rossoblù è rimasto immutato. Le registe sono Carlotta Cambi e Giulia Carraro, entrambe provenienti da Pesaro (ma con Carraro che ha trovato tanto spazio ultimamente). Il reparto offensivo è formato da Malwina Smarzek, opposta polacca, Camilla Mingardi, bresciana di Collebeato, la venezuelana Roslandy Acosta, la statunitense Megan Courtney e Sara Loda, altro volto conosciuto dalla pallavolo bresciana. Coach Bertini è solito ruotare molto le sue attaccanti di palla alta, a seconda delle esigenze tattiche. Le centrali sono Rossella Olivotto (ex Promoball e Casalmaggiore), la statunitense Hanna Tapp e la croata Emma Strunjak. Completano il roster i liberi Imma Sirressi e Lucia Imperiali.