LaPresse/EFE

Pau Gasol elogia i Grizzlies dopo la cessione del fratello Marc al quale è stato permesso di trasferirsi ai Raptors per giocarsi la possibilità di vittoria del titolo

L’operazione che ha portato Marc Gasol ai Toronto Raptors è stata una delle trattative più importanti avvenute a ridosso della trade deadline del 7 febbraio. I Raptors si sono aggiudicati un campione fatto e finito, in grado di fare la differenza e soprattutto di supportare Kawhi Leonard nella possibile corsa al titolo NBA (e magari convincerlo a rifirmare!). Trade che ha avuto, ovviamente, il benestare dei Memphis Grizzlies che hanno permesso al proprio uomo franchigia di lasciare la squadra senza opporre resistenza. Atteggiamento sottolineato da Pau Gasol, fratello di Marc, che untervistato da ‘MySanAntonio.com’, Pau ha dichiarato: “la trade dice tutto dei Memphis Grizzlies. Anni fa mi permisero di trasferirmi in una squadra vincente, ed ora hanno permesso a Marc di fare lo stesso. Credo sia un segno di grande rispetto ed apprezzamento per un giocatore. Chiaramente i Grizzlies hanno dovuto attendere il momento giusto, ottenere la giusta contropartita, giocatori, scelte… credo che Marc abbia ora una grande opportunità a Toronto, spero possa avere successo. Mi dispiace che l’era Gasol sia terminata a Memphis, ma sono contento per Marc”.