LaPresse

Kobe Bryant elogia il talento di Tracy McGrady definendolo il giocatore che ha avuto più difficoltà a marcare nell’arco della sua carriera

Ricevere dei complimenti fa sempre piacere, specie se a farli è una leggenda del basket NBA come Kobe Bryant. Se poi attraverso quei complimenti, vieni a scoprire di aver addirittura fatto ‘faticare’ un fenomeno come il ‘Black Mamba’, forse c’è davvero qualcosa di speciale. Che Tracy McGrady fosse un giocatore straordinario lo si sapeva già, lo ha certificato il campo con 19,6 punti, 5,6 rimbalzi e 4,4 assist a partita, l’introduzione nella Hall of Fame 2017 lo ha messo nero su bianco. Per sottolinearlo ancora una volta, basta leggere un estratto dal libro di Kobe Bryant ‘Mamba Mentality’, nel quale l’ex Lakers scrive: “Tracy McGrady è stato il giocatore più difficile da marcare in tutta la mia carriera, in attacco poteva fare tutto quello che voleva”.