LaPresse/Reuters

Kevin Durant avrebbe deciso di spostare la sua azienda ‘Thirty Five Ventures’ a New York: gli esperti non hanno dubbi, è la stessa mossa che ha anticipato il passaggio di LeBron James ai Lakers

La situazione contrattuale di Kevin Durant è una delle più calde e interessanti in vista del prossimo mercato estivo. Il cestista degli Warriors non sembra interessato a rinnovare e per acquisire le sue prestazioni sportive ci sarebbero in fila tutte le franchigie NBA, o almeno quelle che potrebbero permettersi il suo contratto da firmare ‘unicamente’ al massimo salariale. Una delle piazze più calde è quella di New York che sogna il numero 35 per rilanciare il basket della Grande Mela, magari affiancandolo ad un altro top player, visto lo spazio liberato negli ultimi giorni di mercato con la cessione di Porzingis. Senza contare una fra le migliori scelte al prossimo Draft che, vista la stagione dei Knicks, sembra cosa certa e potrebbe portare al sogno Zion Williamson.

Di sogni a New York se ne stanno facendo parecchi. Un particolare indizio alimenta la fantasia dei tifosi. Secondo l’opinionista ESPN Jalen Rose, Kevin Durant, nonostante respinga ogni questione di mercato, avrebbe già pianificato il suo trasferimento a New York. A muoversi per prima sarebbe stata la Thirty Five Ventures, società fondata da KD e il suo manager Rich Kleiman. L’azienda ha attualmente sede a San Francisco, città in cui gioca Durant, ma avrebbe iniziato le operazioni per spostarsi casualmente a New York. Secondo Rose è la stessa mossa fatta da LeBron James prima di trasferirsi a Los Angeles: “seguendo il domino di ciò che è accaduto con LeBron James, questa è la stessa situazione che hanno fatto i suoi business partner. Hanno spostato gli affari in California, hanno preso casa in California e prima che ve ne accorgeste, lui era già un giocatore dei Lakers. Vedo KD come un uomo d’affari. E se avete mai acquistato qualcosa a New York sapete che costa caro. Se ha intenzione di prendere un impegno del genere, lui deve farlo subito, così può sistemarsi in tempo per la fine della stagione e se pianifichi una spesa del genere vuol dire che a New York ci vuoi andare”.