La formazione americana si impone con il punteggio finale di 161-144, tornando così alla vittoria nella Rising Stars Challenge dopo due anni

Spettacolo ed emozioni nel Rising Stars Challenge, sfida che apre la spettacolare tre giorni dell’NBA All-Star. Show e adrenalina nel match giocato tra le future stelle della lega, affrontatesi nel classico match tra Team USA e Team World. Partita scoppiettante e risultato esagerato, come da prassi in queste manifestazioni, con gli statunitensi capaci di imporsi con il punteggio finale di 161-144, grazie soprattutto alla splendida prestazione di Kuzma, best scorer con 35 punti.

Successo e titolo di MVP dell’edizione 2019 per il giocatore dei Los Angeles Lakers, protagonista di 15/27 dal campo e autore di ben 23 punti nel solo primo tempo. Percentuali più basse nella seconda frazione, chiusa con 3/10 dall’arco ma con una impressionante schiacciata in windmill. Dopo due anni di vittorie, arriva una pesante ko per il Team World, che si consola con i 28 punti di Simmons e i 21 di Markkanen. Leggermente sotto tono invece il tanto atteso Luka Doncic, costretto a chiudere con 13 punti e 9 assist in una partita in cui non ha trovato ritmo al tiro (5/12 dal campo, 3/9 da tre).