De Laurentiis
LaPresse/Ciro Sarpa

Napoli, Aurelio De Laurentiis ha parlato del ritiro in Trentino ed anche della situazione legata all’addio di Hamsik

Voi oggi siete venuti qui per sapere di Hamsik, ma ve la prendete in quel posto. Su Hamsik parleremo a tempo debito e sarete riconvocati. Sono state dette e scritte tante inesattezze. A tempo debito faremo chiarezza”. Quest’oggi il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha deluso tutti coloro i quali volevano conoscere il futuro di Hamsik. Il patron, durante la conferenza stampa di presentazione del prossimo ritiro che sarà ancora una volta in Trentino, non ha parlato della cessione del centrocampista, ma ha mandato una stoccata ai propri tifosi: “Il prossimo campionato con una Juve che magari si acquieterà e con Milan e Inter in crescita sarà un campionato più equilibrato. Mi spiace per i tifosi: per loro conta solo lo scudetto. Invece di essere felici di avere una squadra che ben rappresenta la città in Europa. Invece al San Paolo viene poca gente. Poi, signori, si vogliono fare le nozze coi fichi secchi. Io da tre anni chiudo i bilanci in rosso. Sono sorpreso che c’erano solamente 18 mila tifosi contro la Sampdoria allo stadio. E poi bisogna mettersi in testa che il calcio è un’industria. Ecco, noi vogliamo prepararci bene per il prossimo campionato. E andiamo in Trentino senza girare il mondo per queste inutili tournée”.