LaPresse/EFE

Il tempo stringe e i New Orleans Pelicans non hanno ancora preso una decisione sul futuro di Anthony Davis: si rincorrono i rumor legati alle reali proposte di Lakers e Celtics

Mancano ormai meno di 4 ore allo scoccare della trade deadline, il termine ultimo entro il quale le franchigie NBA possono effettuare gli ultimi scambi in vista del finale di stagione. La trade che tiene tutti col fiato sospeso è quella che potrebbe portare Anthony Davis ad abbandonare New Orleans, trasferendosi ai Lakers in questa stagione, oppure ai Celtics in estate. I Pelicans non hanno ancora deciso e non sembrano avere fretta, visto che comunque il giocatore è in scadenza 2020. NOLA vuole capire quali siano le reali intenzioni dei due team e fin dove possano arrivare a spingersi per ‘Unibrow’. Secondo John Gambadoro di Sports Radio, le offerte fatte pervenire ai Pelicans sarebbero le seguenti:

Lakers – Ingram, Ball, Kuzma, Zubac, Hart e 2 scelte al primo giro. L’intero core di giovani, senza filler o veterani di sorta, più solamente 2 scelte al primo giro (né 4, né 8 complessive come era emerso in passato)

Celtics – Tatum, Smart, Williams, Horford 3 scelte al primo giro. Imprescindibile Tatum, due interessanti giovani come Smart e Williams, il veterano Horford (sempre utile), accompagnati da 3 scelte al primo giro. Una proposta davvero ghiotta, ma che potrebbe rivelarsi troppo dispendiosa se Anthony Davis dovesse restare fermo sulla sua posizione di non rinnovare con Boston a fine contratto.