anthony davis
LaPresse/Reuters

La trade deadline si conclude con un nulla di fatto nell’affare Anthony Davis: il giocatore resta ai Pelicans. Lakers beffati, in estate sarà lotta a 3 con Celtics e Knicks

Scoccano le ore 21:00, viene posta la parola fine sulle trade del mercato NBA. L’ultimo giorno utile per gli scambi fra le franchigie si conclude con un nulla di fatto nella trattativa che ha tenuto tutti i fan con il fiato sospeso negli ultimi giorno: Anthony Davis non si muove dai Pelicans. La conferma arriva anche dallo stesso agente, Rich Paul, tramite i microfoni di The Athletic. Delusione in casa Lakers che, nonostante gli ultimi tentativi, hanno visto sfumare il loro obiettivo principale e, se avranno la volontà di riprovarci in estate, dovranno fare i conti con i Boston Celtics (che potranno risolvere per tempo la situazione Irving) e anche i New York Knicks, destinazione gradita al giocatore e che avranno ben chiara la loro posizione nella lottery al prossimo Draft.