simone inzaghi
ALFREDO FALCONE

Simone Inzaghi ha parlato in vista della gara contro il Genoa svelando tutti gli indisponibili in casa Lazio, un numero considerevole

Anche lo scorso anno abbiamo attraversato un momento difficile per quanto riguarda gli infortuni: abbiamo dieci giocatori indisponibili, ovvero Wallace, Luiz Felipe, Bastos, Parolo, Milinkovic, Luis Alberto, Lukaku, Berisha, Durmisi e Leiva. Questo non deve essere un alibi perché scenderà comunque in campo una Lazio competitiva che affronterà un avversario ostico come il Genoa“. Ripartire per restare attaccata al treno Champions, è l’obiettivo della Lazio di Simone Inzaghi dopo il ko nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Siviglia.

Siamo arrivati in questa condizione a causa delle tante gare consecutive disputate in questo periodo, l’emergenza attuale tocca ogni reparto, mentre lo scorso anno aveva interessato maggiormente la difesa -prosegue l’allenatore biancoceleste in conferenza stampa da Formello-. Anche le altre squadre che giocano in Europa hanno avuto diversi infortuni. Dovremo superare questa parentesi nella quale affronteremo gare molto importanti, ma dovremo andare avanti comunque con lo spirito giusto“. E sugli avversari di domani aggiunge. “Prandelli è un ottimo allenatore ed una persona che stimo, ultimamente il suo Genoa sta giocando con il 4-3-3 o con il 4-4-2, ma i grifoni possono contare su due attaccanti molto forti che attaccano molto bene la profondità: dovremo prestare molta attenzione a Kouamé ed a Sanabria. Milan Badelj ha ottime probabilità di giocare, mentre Senad Lulic può giocare come mezz’ala o come quinto di centrocampo. Posso alternare il bosniaco con Romulo, ma tutte le decisioni le prenderò dopo il risveglio muscolare che svolgeremo a Genova“. (Int/AdnKronos)