/

Il super SUV della Casa del Toro guadagna un’estetica molto aggressiva che fa da contorno ad un motore da 800 CV

La Lamborghini Urus con il suo V8 biturbo 4.0 litri da 650 CV e il suo prezzo di listino da 210mila euro, e certamente uno dei SUV più costosi e prestazionali presenti sul globo. Chi però non ama limiti e non riesce ad accontentarsi potrà rivolgersi al tuner Manhart, capace di realizzare la poderosa Urus 800, in collaborazione con i colleghi di TopCar Design, specializzati dell’elaborazione estetica di supercar e nella realizzazione di kit aerodinamici in fibra di carbonio.

La Lamborghini Urus 800 by Manhart sfoggia un aggressivo kit estetico aerodinamico realizzato in preziosa e leggera fibra di carboni che farcisce completamente il corpo vettura, non manca inoltre un nuovo scarico sportivo a quattro vie, cerchi in lega specifici da 21 pollici e un assetto ultra-ribassato.

Ma a stupire è il potenziamento del V8 biturbo che tramite alcune sapienti modifiche tar cui quella effettuata alla centralina elettronica ha permesso di aumentare la potenza fino a quota 800 CV, cosa che permette al SUV del Toro di superare agevolmente i 300 km/h di velocità massima. Anche il prezzo è da urlo, infatti sfiora i 400mila euro.