LaPresse/Daniele Badolato

La Juventus ha completato il collocamento di prestito obbligazionario non convertibile da 175 milioni di euro con scadenza 19/02/2024: ordini superiori a 250 milioni e domande da Asia, Regno Unito, Francia, Germania e Italia

La Juventus ha annunciato il collocamento di un prestito obbligazionario non convertibile per un ammontare di 175 milioni di euro con scadenza 19 febbraio 2024, riservato a investitori qualificati. Le obbligazioni verranno emesse
al prezzo di 99,436% e avranno cedola fissa annua pari a 3,375%. Inoltre, verrà presentata richiesta per ottenere l’ammissione delle obbligazioni alla quotazione presso la borsa di Dublino. Il regolamento dell’emissione è previsto in data 19 febbraio 2019. L’operazione, conclusasi con successo, secondo quanto fa sapere la Juve ha raccolto ordini per un ammontare superiore a 250 milioni di euro, ricevendo domande da Asia, Germania, Francia, Regno Unito e
Italia. L’emissione ha lo scopo di dotare il club bianconero di risorse finanziarie per la propria attività ottimizzando la struttura e la scadenza del debito. (Spr/AdnKronos)