icardi spalletti
LaPresse

Mauro Icardi ‘parla’ per la prima volta dopo aver perso la fascia di capitano dell’Inter: l’argentino fa pesare il suo silenzio e cita una celebre massima di Mark Twain

Con un tweet tanto semplice quanto inatteso, pubblicato nella mattinata di ieri, l’Inter ha annunciato che Mauro Icardi non sarà più il capitano della squadra. La fascia, da ieri, è di proprietà di Samir Handanovic. Linea dura della società nerazzurra, stanca del comportamento del suo bomber e delle intereferenze della moglie Wanda, atteggiamenti nocivi per la serenità dell’ambiente nerazzurro, specie se collegati alla figura del capitano della squadra, quello che dovrebbe essere il collante dello spogliatoio. Sull’argomento si sono espressi in molti, dallo stesso Handanovic ad Ausilio, passando per Spalletti. L’unico a non aver ancora parlato era proprio Icardi che ha affidato ad Instagram le prime parole da ex capitano. L’attaccante si è limitato ad una laconica citazione di Mark Twain, dal sapore velenoso di una frecciatina: “a volte è meglio tenere la bocca chiusa e sembrare stupido che aprirla e fugare ogni dubbio“. Chissà cosa sta passando per la testa di Maurito, parole che forse fa bene a tenere nascoste per non peggiorare una situazione già abbastanza delicata…