Juventus, Chiellini si prepara all’ennesimo scudetto: “vincere a Napoli sarebbe un ko definitivo”

SportFair

Giorgio Chiellini e la sua Juventus si apprestano a giocare un incontro decisivo per il campionato in casa del Napoli di Ancelotti

Giorgio Chiellini è pronto all’ennesimo scudetto della sua carriera. Il calciatore della Juventus, parlando a Skysport, ha ammesso come una vittoria in quel di Napoli sarebbe un tassello fondamentale per il trionfo in Serie A: “Vincere in casa loro sarebbe quasi un ko definitivo, la squadra di Ancelotti si merita il secondo posto, siamo noi che stiamo facendo qualcosa di straordinario, ma non dobbiamo penare che sia finita. Io a Napoli ho vinto poche volte, mi ricordo un 3-1 e l’1-0 di Gonzalo l’anno scorso. Ma è una squadra che mi ha sempre portato bene, segnando anche dei gol importanti. L’anno scorso fu una vittoria importante perchè in tanti ci avevano fatto il funerale con troppo anticipo, dimostrando di essere una squadra tosta e avvicinandosi al Napoli che era +4″.

Cafaro/LaPresse

Tante lodi per Lorenzo Insigne, compagno in Nazionale e rivale nello scontro di domenica: “In campo c’è della rivalità, è normale, ma quando siamo con l’Italia c’è un ottimo rapporto. Lorenzo è un giocatore cresciuto molto oltre che tecnicamente anche mentalmente. Ormai è diventato un giocatore squadra, più decisivo e completoIl futuro è suo, di Verratti e di questi giovani che potranno aiutare l’Italia a fare un salto di qualità. Stiamo già bruciando le tappe, speriamo che fra qualche anno saremo tutti a tifare per loro e che tornino a farci gioire davvero“. Chiellini vuole chiudere i conti in Serie A: “Noi vogliamo chiudere il campionato e dimostrare che fra le due squadre c’è un gap. Credo sarà una partita più aperta rispetto alle ultime, perché per diversi motivi entrambe avranno tanta voglia di stupire”.

Infine una battuta sulla sconfitta contro l’Atletico Madrid che di certo ha portato ad una settimana concitata in casa bianconera: “Nella testa e nelle gambe le trasferte di Champions le paghi sempre in modo diverso, poi non era facile avere anche un’altra trasferta in campionato. Era importante dare un’impronta di solidità e di squadra. Non siamo stati spumeggianti, ma solidi. Abbiamo fatto altri tre punti importanti dopo una pesante sconfitta”.