Appendino
LaPresse/Nico Campo

ATP Finals, il governo rischia di fermare un altro evento sportivo di portata internazionale: l’Italia chiude la porta in faccia allo sport

Frenata per quanto concerne l’organizzazione delle ATP Finals in quel di Torino. Dopo il no alle Olimpiadi estive di Roma, i 5 stelle rischiano di dare un’altra mazzata allo sport italiano negando a Torino la possibilità di ospitare uno dei tornei più importanti della stagione tennistica. Secondo il governo Lega-5 stelle infatti non ci sarebbero le garanzie economiche necessarie per portare avanti il progetto, tutto ciò ha scatenato l’ira di albergatori, tifosi ed anche di alcuni rappresentanti del movimento ‘grillino’ che adesso insorgono. Secondo quanto riportato da Repubblica infatti, il consigliere 5 stelle Chessa ha dichiarato: Sono offeso perché Torino non può continuare ad essere tagliata fuori da qualsiasi evento o investimento pubblico. Sono offeso perché Torino e i torinesi meritano e pretendono rispetto. Sono offeso perché Torino è una Città che deve ricevere delle risposte chiare ed immediate da un Governo che in questo momento la sta solamente danneggiando in maniera irreparabile. I leghisti, complice la totale mancanza di potere contrattuale e politico del Movimento Cinque Stelle, hanno comunicato che in assenza di un sostegno economico alla candidatura olimpica non sono favorevoli al sostegno della candidatura di Torino alle ATP Finals”.

Dalla sponda del Parlamento più moderata, piovono le critiche contro l’esecutivo giallo-verde:  “Appendino e la sua giunta non riescono neanche a farsi valere con un governo di colore politico amico. Di fanno l’esecutivo ha voltato le spalle all’amministrazione, cosa aspettano i torinesi a fare altrettanto? – ha dichiarato il consigliere Silvio Magliano – Le Atp finals seguono Olimpiadi e Tav in dubbio. Una lunga serie di eventi saltati o ridimensionati”. Chiaro l’accenno al ‘no’ alle Olimpiadi di Roma voluto dalla sindaca pentastellata Raggi.