pedrosa
AFP/LaPresse

Dani Pedrosa ed il suo addio alla MotoGp, il pilota spagnolo racconta come sia giunto alla decisione di smettere

A circa due mesi dall’inizio della nuova stagione di MotoGp, impazzano i pronostici per il nuovo campionato. In griglia di partenza, a partire dal 10 marzo 2019, non ci sarà però Dani Pedrosa. Lo spagnolo, che fino allo scorso anno ha gareggiato sui circuiti di tutto il mondo accanto a Marc Marquez, ha deciso di appendere il casco al chiodo nella scorsa stagione e di dire addio alla MotoGp.

Devi sempre essere al 100% fisicamente per combattere contro gli avversari in pista. – ha detto Pedrosa al ”Mundo Deportivo”  commentando il suo ritiro – Il rischio di lesioni però non è stato il motivo per il quale ho deciso di mollare. Il desiderio di competere è sempre più alto dei problemi fisici che puoi avere”. Parlando della proposta della KTM che lo avrebbe voluto nel suo team nelle vesti di tester, poi Dani ha aggiunto: “KTM mi ha fatto una buona proposta, mentre il presidente HRC mi ha detto che non credeva avessi il fisico adatto per indicare la direzione giusta da seguire per il team in base ai piloti attuali”. 

Infine, lo spagnolo ha concluso parlando di Puig:disse che Marquez e Lorenzo erano più grandi di me e che Bradl quindi era più adatto. Puig nella mia carriera è stato molto importante, non lo negherò mai. Lo sanno tutti e non l’ho mai nascosto. Dopo quanto accaduto quest’anno però è un capitolo chiuso e non voglio alimentare nessuna inutile polemica”.