Australian Open, Petra Kvitova commovente: “la mia vittoria due anni fa dopo l’aggressione subita”

AFP/LaPresse

Petra Kvitova è stata vittima di un’aggressione due anni fa, un uomo armato di coltello ha ferito la tennista alla mano complicandone la carriera

Volevo vincere e alzare il trofeo, ma penso di avere già vinto due anni fa. Per me è tutto incredibile, ancora non mi rendo davvero conto di avere giocato la finale“. Petra Kvitova non perde il sorriso dopo la sconfitta nella finale dell’Australian Open contro la giapponese Naomi Osaka. La ceca, numero 6 del mondo e due volte regina a Wimbledon, a Melbourne ha giocato la sua prima finale in un major da quando, nel dicembre del 2016, era sta gravemente ferita a una mano da un uomo armato di coltello che l’aveva aggredita nella sua abitazione. A quell’episodio, che aveva messo a rischio la sua carriera, era seguito un delicato intervento chirurgico e una dura riabilitazione. Poi la nuova, progressiva scalata alle vette del tennis per ora culminata con questa nuova finale Slam, che in caso di vittoria l’avrebbe anche portata al vertice del ranking. “Sono passata per tante cose, non proprio belle. Non sapevo nemmeno se avrei potuto di nuovo giocare a tennis e riprendere la racchetta in mano“, racconta Kvitova in conferenza, sottolineando che la sua mano “non è al 100 percento e non lo sarà mai. E’ proprio così, sto solo cercando di ottenere il massimo dal minimo“. (Aip/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery