Calciopoli, Luciano Moggi non si arrende: “la verità sta venendo alla luce”

Luciano Moggi Luciano Moggi / Virginia Farneti

Calciopoli, Luciano Moggi ha parlato dopo la recente sentenza della Corte d’Appello di Napoli che ha negato il risarcimento danni a Brescia e Bologna

Piano piano stanno venendo alla luce tutte le cose fatte male. Questa sentenza ci scagiona completamente dal pagare il risarcimento e dice chiaramente che Bologna e Brescia sono retrocesse per conto loro, non per condizionamento dei campionati“. Luciano Moggi commenta così, all’Adnkronos, la sentenza della Corte d’Appello di Napoli che ha negato il risarcimento danni a Brescia e Bologna per Calciopoli.

“Se avessero voluto trovare un condizionamento vero del campionato bastava andarsi a leggere le intercettazioni di Carraro (all’epoca presidente Figc, ndr) quando diceva al designatore Bergamo che dovevano essere aiutate Lazio e Fiorentina perché non dovevano retrocedere. O quando nel novembre 2004, quando noi andavamo a giocare a Milano contro l’Inter, fece una telefonata a Bergamo per dirgli di non aiutare la Juve“, rimarca l’ex dg bianconero, secondo il quale “il condizionamento al campionato non è stato fatto da noi ma dai quartieri alti, specialmente da Carraro“. “Ora finalmente i giudici hanno potuto lavorare in maniera tranquilla, cosa non accaduta durante Calciopoli, e hanno capito: sono contento di questo, anche se dispiaciuto di quanto è stato fatto in passato“. (Aip/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Rating: 4.6/5. From 5 votes.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery