Olimpiadi invernali 2018 Michela Moiolia
Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Scatta l’ora di Michela Moioli: “ho capito che non serve strafare, cresco e imparo in fretta. Voglio divertirmi ed essere sempre tra le prime”

Michela Moioli comincerà la nuova stagione da campionessa olimpica in carica. Giovedì 20 dicembre a Cervinia, dove la Nazionale ha svolto gran parte della preparazione autunnale, ci sarà l’opening stagionale della Coppa del mondo di snowboardcross con le qualificazioni, venerdì 21 le finali.

olimpiadi invernali 2018
Gian Mattia D’Alberto / LaPresse

Campionessa olimpica, fa strano dirlo anche a me – rivela la bergamasca a FISI Tv (clicca qui per il video) – ho più consapevolezza, ho capito che non serve strafare, perché comunque la tecnica c’è e le gambe funzionano. Adesso si tratta solo di curare quei dettagli che servono a gestire tante cose, non soltanto l’aspetto sportivo, ma con tutto quello che sta intorno. Bisogna convivere con momenti difficili in cui bisogna rapportarsi con sponsor, sconosciuti, fan, momenti in cui sei di fronte a tante persone a parlare, momenti che ti fanno crescere e a volte a 23 anni non è facile, ma diciamo che mi piace, cresco e imparo in fretta. Ho vari sogni nel cassetto, non solo per questa stagione. Ma non li svelo. Ora il mio obiettivo è stare bene fisicamente, visto che ho avuto un piccolo acciacco a un ginocchio che però adesso si è sistemato. Voglio divertirmi, cercare di dominare, di dare il massimo e di essere sempre tra le prime: ci sono i Mondiali e la Coppa del mondo, punto a far bene in tutte le gare visto che non sono tante. Verrà introdotta questa nuova disciplina, il Team Event Mixed, dove gareggio con un mio compagno di squadra. Teoricamente sarà Omar Visintin e sono proprio curiosa perché siamo molto forti e competitivi entrambi, anche rispetto alle altre squadre credo che abbiamo qualcosa in più e credo che possiamo ottenere bei risultati anche ai Mondiali“.