Si prospetta un epilogo decisamente negativo per l’unico car sharing a zero emissioni del nostro paese

L’azienda specializzato nel car sharing di auto elettriche in polemica con la mancata inclusione negli ecobonus minaccia di lasciare il mercato italiano

Se vivete in alcune grandi città italiane come Molano, Roma, Firenze e Modena, avrete sicuramente notato delle piccole vetture di colore giallo in giro per le strade e parcheggiate in numerosi quartieri. Queste vetture fanno parte del servizio di car sharing di auto elettriche Share’n go, particolarmente apprezzato dalla clientela italiana grazie alle dimensioni contenute e alla loro ecosostenibilità.

Purtroppo, dopo che il Governo ha escluso il car sharing elettrico dagli ecobonus, Share’n go ha avvisato che potrebbe lasciare il mercato italiano per trasferire la sua flotta all’estero. Se così fosse, sarebbe un’altra importante occasione persa per il nostro paese verso l’obiettivo dell’ecosostenibilità.