OHPIX

Shakira e Piquè nei guai con il fisco spagnolo, la coppia potrebbe trasferire la propria residenza fuori dalla Spagna per evitare ulteriori esborsi di denaro

Nuove accuse per Shakira da parte del fisco spagnolo. Dopo che la moglie di Gerard Piquè ha versano ben 34,5 milioni di euro per regolarizzare la sua posizione fiscale in Spagna, pare che una nuova presunta accusa di evasione fiscale sia stata aperta dalla procura spagnola a nome della colombiana. Quest’ultima richiederebbe da parte della cantante a scopo cautelativo il versamento di 19,4 milioni di euro.

Shakira dunque sarebbe accusata di frode al fisco e uso illecito di società in paradisi fiscali al solo scopo di eludere le tasse spagnole. Secondo il fisco spagnolo, inoltre, l’artista non avrebbe risieduto in Spagna solo dal 2011 al 2015, ma per un periodo ben più lungo. Per questo la cantante dovrebbe alle casse dell’erario una cifra assai più cospicua di quella versata per regolarizzare la sua posizione. Ad incastrare la colombiana una prova ritenuta schiacciante, ossia le sedute dal parrucchiere di fiducia a Barcellona. Gerard Piquè e Shakira, per tutti questi motivi, starebbero pensando di trasferire il loro domicilio alle Bahamas, nonostante il legame contrattuale tra il calciatore spagnolo ed il Barcellona.