Hirscher
AFP/LaPresse
Alex Vinatzer emoziona Madonna di Campiglio. Il suo sorriso al traguardo, con tanto di braccio alzato, è l’immagine più bella che arriva dalla 3-Tre: con il pettorale numero 35 il 19enne ottiene l’ottavo tempo al termine della prima manche con una prova strepitosa. L’altoatesino parte fortissimo e al secondo intermedio è addirittura terzo, sull’unica piccola sbavatura dettata da un’aggressività pazzesca riesce comunque a restare in piedi e chiude a 1″07 da Marcel Hischer. È lui il miglior azzurro e nella seconda manche (ore 18.45, diretta tv su Rai 2 ed Eurosport 1) può regalare altre sorprese.

Vinatzer è davanti al miglior Manfred Moelgg della stagione in slalom. Il veterano della Nazionale dà tutto per far felici i numerosi tifosi accorsi per sostenere gli azzurri, sciando in modo pulito e aggressivo allo stesso tempo, sbagliando qualcosina solo in prossimità delle ultime porte e chiudendo decimo. Ma tra Vinatzer, la sua prestazione e in parte quella di Stefano Gross, lo staff tecnico italiano può essere soddisfatto a metà gara. Anche il 32enne delle Fiamme Gialle, non al top per il recente infortunio, è stato pressoché perfetto fino al secondo intermedio, quando era ottavo, poi ha evidentemente risentito dei pochi giorni di allenamento sulle gambe calando nel finale, ma riuscendo comunque a qualificarsi.

I tifosi italiani non si sono emozionati soltanto per gli atleti tricolori, ma anche per la solita prestazione da applausi di Marcel Hirscher: stavolta sembrava che Henrik Kristoffersen potesse avere la meglio sul leader della classifica generale, restando avanti in tutti i rilevamenti cronometri, ma al traguardo l’austriaco ha fatto segnare ancora una volta il miglior tempo con 14 centesimi di vantaggio sul norvegese. Da segnalare, infine, le sorprendenti prova di Marco Schwarz, terzo a 32 centesimi con il pettorale numero 13, Clement Noel, il talentino francese sesto a 88/100, e il suo connazionale Julien Lizeroux, che con il numero 23 al via ha chiuso settimo a +0″99, ma anche dello svedese Jakobsen, nono con il 43, dimostrazione di una pista praticamente perfetta. Ha inforcato l’altro azzurro Fabian Bacher, attesi al via Simon Maurberger (53), Hans Vaccari (65) e Giuliano Razzoli (69).

LIVE Ordine d’arrivo prima manche SL maschile Cdm Madonna di Campiglio (Ita)
1 HIRSCHER Marcel AUT 47.83
2 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 47.97 +0.14
3 SCHWARZ Marco AUT 48.15 +0.32
4 YULE Daniel SUI 48.49 +0.66
5 MEILLARD Loic SUI 48.69 +0.86
6 NOEL Clement FRA 48.71 +0.88
7 LIZEROUX Julien FRA 48.82 +0.99
8 VINATZER Alex ITA 48.90 +1.07
9 JAKOBSEN Kristoffer SWE 48.94 +1.11
10 MOELGG Manfred ITA 49.04 +1.21
11 MUFFAT-JEANDET Victor FRA 49.14 +1.31
12 MATT Michael AUT 49.18 +1.35
13 PINTURAULT Alexis FRA 49.25 +1.42
14 NEUREUTHER Felix GER 49.29 +1.46
15 GRANGE Jean-Baptiste FRA 49.32 +1.49