Sceso con il pettorale numero 18, Gisin ha sbattuto violentemente contro la neve rimbalzando più volte sulle Gobbe del Cammello

Brutta caduta dello svizzero Marc Gisin durante la discesa libera sulla Saslong in Val Gardena, lo sciatore ha sbattuto violentemente sulla neve ed ha perso i sensi. Gara interrotta e immediato arrivo dei soccorsi con l’elicottero che è atterrato sulla pista. Gisin, sceso col pettorale numero 18 è finito sulla neve dopo che gli si sono incrociate le code degli sci ed è rimbalzando più volte sulle Gobbe del Cammello.

Immediatamente soccorso sulla pista, è stato raggiunto da un medico, caricato sull’elicottero e portato in ospedale. L’atleta svizzero non indossava l’airbag che non è obbligatorio. La gara vede attualmente al comando Aleksander Aamodt Kilde con il tempo di 1’56”13 davanti all’austriaco Max Franz (+0”86) e allo svizzero Beat Feuz (+0”92). La gara è poi ripresa dopo circa mezz’ora di interruzione. (Spr/AdnKronos)