SALVINI
AFP PHOTO / Alberto PIZZOLI

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha parlato della morte del tifoso dell’Inter dopo gli scontri post-gara contro il Napoli

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, ha detto la sua in merito agli scontri del post-partita tra Inter e Napoli, che hanno portato ad un bollettino di guerra disastroso. Un morto (Daniele Belardinelli) e diversi feriti fuori da San Siro, qualcosa che nulla ha a che vedere con una partita di calcio. Salvini, riporta Repubblica, ha rivelato alcune soluzioni da attuare: “Certe partite non devono più giocarsi in notturna. I delinquenti non sono tifosi e chiudere gli stadi condanna milioni di tifosi che non hanno nulla a che fare con loro, questa è la risposta sbagliata“. Dunque Salvini è contrario allo stop dei campionati dopo i fatti di Milano, ma qualche contromisura va comunque presa.