Alfredo Falcone/LaPresse

La formazione giallorossa domina il match dell’Olimpico, superando agevolmente un Sassuolo mai veramente in partita

Finalmente la Roma, finalmente una squadra capace di giocare e divertire. Eusebio Di Francesco ritrova la propria formazione in questo boxing day, asfaltando un Sassuolo incapace di creare problemi alla formazione giallorossa.

LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

Gol, spettacolo e tre punti fondamentali in ottica Champions, dal momento che la Lazio è distante quattro punti in classifica. Traballa sensibilmente di meno adesso la panchina per Di Francesco, che si sfrega le mani per l’acuto di Schick e per il primo gol in Serie A di Nicolò Zaniolo, sempre più protagonista di una squadra che non può fare a meno del proprio giovane fenomeno. L’ex Inter attacca gli spazi, serve i compagni e soprattutto cala il tris, facendo esplodere un Olimpico già pazzo di lui. Tutti elementi utili per l’allenatore giallorosso, che recrimina solo per il gol preso nel finale da Babacar, abile ad eludere la marcatura di Fazio e infilare Olsen sul primo palo. Per il resto, una Roma perfetta in tutto e per tutto, che adesso punta a confermare quanto di buono fatto vedere oggi anche in occasione della trasferta di Parma, ultima gara di questo 2018.

Alfredo Falcone/LaPresse

Per Di Francesco non sono ammessi passi falsi, un eventuale ko rimetterebbe in discussione la sua panchina, ancora in bilico dopo questo deludente inizio di stagione. I segnali della squadra però sono incoraggianti, un primo… Sassuolo dalla scarpa è stato tolto, non resta che continuare su questa strada per provare a raggiungere il più in fretta possibile quel quarto posto che vale la Champions.