Una buca stradale nel quartiere San Lorenzo, Roma, 6 marzo 2018. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

La maxi operazione di ripristino del manto stradale nella città di Roma sarà gestita dai soldati speciali del Genio militare

La bellezza di Roma è letteralmente martoriata dalla presenza di pericolose e profonde buche stradali che rendono ogni giorno più difficile la vita degli automobilisti della Capitale.

Per tentare di risolvere questo annoso problema, nella Manovra è stato inserito un emendamento che prevede lo stanziamento di una grossa somma di denaro per la riparazione del manto stradale della città Eterna.

Per riparare le biche verranno spesi ben 240 milioni di euro, mentre le operazioni verranno gestite dall’Esercito, nello specifico dal Genio militare. L’intervento avrà una durata di due anni, ma prima che i lavori di riparazione prendano il via bisognerà aspettare l’approvazione definitiva della Manovra, a cui dovrà aggiungersi un protocollo d’intesa siglato con il Ministero della Difesa.