federica pellegrini
Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Ottima prestazione di Federica Pellegrini nella staffetta 4×200 stile libero femminile ai Mondiali di nuoto in vasca corta di Hangzhou: la Divina non basta, l’Italia sesta

E’ terminata con la staffetta femminile 4×200 stile libero la penultima giornata di sfide ai Mondiali di nuoto in vasca corta di Hangzhou.

Un avvio buono per l’Italia con Margherita Panziera, Erika Musso, la seconda azzurra a scendere in vasca è riuscita piano piano ad avvicinarsi alle migliori, prima di dare il cambio a Federica Pellegrini che ha strepitosamente ridotto il gap, portando l’Italia dalla settima alla quinta posizione, per dare poi il cambio a Simona Quadarella che, però, non essendo specialista di questa gara non ha potuto, pur mettendocela tutta, ad accorciare ulteriormente le distanze.

L’Italia si deve accontentare di un sesto posto, migliorando il primato nazionale. Vittoria alla Cina,che ha chiuso la gara col crono di 7.34.08 seguita sul podio dagli Stati Uniti e dall’Australia.