steph curry
LaPresse/XinHua

Steph Curry scuote gli Warriors dopo il ko contro i Lakers nel Christmas Day: il playmaker di Golden State chiede a gran voce un cambio di rotta

Christmas Day amaro per i Golden State Warriors che sotto l’albero trovano una sconfitta. I campioni NBA in carica si arrendono ai giovani Los Angeles Lakers guidati dal solito LeBron James, autore di una doppia doppia da 17 punti e 13 rimbalzi. Sconfitta che non fa altro che gettare nuovi dubbi sullo stato di forma degli Warriors che, pur restando secondi ad Ovest, non sembrano la corazzata imbattibile che ha dominato gli ultimi anni in NBA. Lo sa bene anche Steph Curry che nel post match mette in guardia i suoi con parole che sanno di ultimatum: “dobbiamo migliorare, questo è sicuro. Giocando come abbiamo fatto questa notte non vinceremo il titolo”.