steph curry
LaPresse/XinHua

Prima di Sacramento Kings-Golden State Warriors, la franchigia di casa ha voluto prendersi gioco delle dichiarazioni di Steph Curry sulla veridicità dello sbarco sulla Luna: la trovata è esilarante

Nei giorni scorsi, Steph Curry ha scatenato una vera e propria polemica mettendo in dubbio addirittura lo sbarco sulla Luna. Secondo il playmaker dei Golden State Warriors, gli USA non avrebbero mai mandato un uomo sul satellite terreste, ma anzi il tutto sarebbe stato girato ad arte, secondo qualche teoria complottistica. La stessa NASA ha rivolto un messaggio a Steph Curry per invitarlo a prendere visione con i suoi occhi del centro spaziale di Houston e dei reperti presenti in esso. I Sacramento Kings invece, hanno preferito direttamente prendersi gioco del numero 30 degli Warriors. Prima della partita contro Golden State, sui maxischermi del Golden 1 Center sono apparse le immagini dello sbarco sulla Luna, giusto per mettere Curry davanti ai fatti. Lo stesso giocatore (insieme ai compagni) si è fatto una risata, prima di sfoderare una prestazione da 35 punti, 6 assist e 7 rimbalzi: insomma una prestazione da alieno… ops!