Instagram @kyliejenner

Michael Rubin, co-proprietario dei Sixers, ha spezzato una lancia in favore di Kendall Jenner, giudicandola un’influenza positiva nella vita di Ben Simmons, a differenza di quello che pensino i tifosi

La storia d’amore fra Ben Simmons e Kendall Jenner non è stata accolta in maniera positiva dai tifosi dei Sixers. Secondo i supporters di Philadelphia, la ragazza avrebbe un’influenza negativa sul playmaker, come il resto delle Kardashian nelle loro love story con gli sportivi. I tifosi hanno addirittura realizzato una petizione da circa 10.000 firme per evitare alla ragazza di presenziare al Wells Fargo Center. A spezzare una lancia in favore della Jenner è stato il co-proprietario dei Sixers, Michael Rubin che, conoscendo la ragazza di persona, ha assicurato che sia una ‘buona influenza’ nella vita di Ben Simmons. Intervistato ai microfoni del Business Insider, Michael Rubin ha spiegato: “penso sia ridicolo. Credo che Kendall sia fantastica. Ho passato moltissimo tempo con lei. Ero con Kendall giusto qualche giorno fa e lei insisteva per andare a casa e avere una buona notte di sonno mentre Ben voleva stare fuori a cena fino a tardi. Quindi, Kendall ha avuto un’ottima influenza su di lui. E noi abbiamo vinto ogni partita a cui era presente lei tranne una fino ad ora”.