LaPresse/Reuters

Nella sfida della notte giocata contro gli Wizards, gli Houston Rockets hanno fatto registrare il record di triple segnate in una sola partita con 26 realizzazioni da dietro l’arco

La filosofia di gioco di Mike D’Antoni è nota a tutti ed è riassumibile nella parola ‘triple’. Il coach dei Rockets estremizza il concetto di tiri da dietro l’arco, messo in pratica da una squadra composta da, chi più chi meno, grandi tiratori dalla distanza. Ieri notte la franchigia texana ha anche stabilito un record particolare, quello di maggior numero di triple segnate in una sola partita. Sono stati ben 26/55 (47%) i canestri realizzati da dietro l’arco: battuto il record di 25 dei Cavs di LeBron James nel 2016. Come prevedibile, James Harden è stato il miglior marcatore da 3 punti, realizzando 6 triple, una in più di Chris Paul. L’ultima l’ha firmata invece Michael Carter-Williams, non proprio un gran tiratore. Ci hanno provato anche Chriss e Knight, ma sono stati gli unici a non andare a segno, insieme a Capela e Hartenstein che però non hanno effettuato tiri da 3 punti.