Credits: Instagram @Hoodie5

Rodney Hood durissimo sul momento dei Cleveland Cavaliers: la guardia ex Jazz evidenzia le difficoltà della squadra

Situazione davvero complicata in casa Cleveland Cavaliers. Le ottimistiche ambizioni di Playoff ad inizio stagione si sono ben presto scontrate con 6 vittorie e 21 sconfitte nelle prime gare di campionato, un inizio che ha proiettato i Cavs sul fondo della classifica ad Est. L’addio di LeBron James ad inizio stagione, l’esonero di Tyronn Lue e gli infortuni di Kevin Love e Tristan Thompson, hanno contribuito a rendere le cose ancor più complicate. L’umore dell’ambiente è ai minimi storici. Lo spiega Rodney Hood con parole chiare e semplici che descrivo il momento della squadra: “mi baso molto sul successo della squadra e quando la squadra non sta giocando bene e finisci per battere la testa quasi ogni sera, è dura continuare e farti piacere ciò che stai facendo”.