valentino rossi
AFP/LaPresse

Il responsabile del design della VR46 ha parlato dell’attività e del fatturato dell’azienda di proprietà di Valentino Rossi, svelandone alcuni segreti

Un’azienda vera e propria, una… fabbrica di soldi che corrisponde al nome di Valentino Rossi. Il pilota pesarese non è un genio solo in MotoGp, ma anche negli affari, visto che è riuscito a creare dal nulla un’impresa che adesso dà lavoro a 80 persone.

valentino rossi
AFP/LaPresse

Proprio così, la VR46 che fa capo al Dottore si occupa della  progettazione, degli ordini e della distribuzione di accessori di piloti come Maverick Vinales o Cal Crutchlow, ma il volume d’affari migliore resta quello legato agli articoli relativi a Valentino Rossi. A fare un’analisi completa dell’azienda ci ha pensato Gianluca Falcioni, responsabile del design della VR46: “Valentino concentra l’80% del fatturato, che lo scorso anno era di 20 milioni di euro. Secondo le stime, nel 2018 saremo di nuovo attorno a questa cifra” le sue parole a Motorsport.com. “In passato abbiamo lavorato con la Juventus per due anni e ora lo facciamo con la Lamborghini. Ci occupiamo dell’intero processo e siamo presenti in circa 50 paesi. Abbiamo punti vendita in tutti i Gran Premi d’Europa e in quelli esterni ci appoggiamo ai nostri distributori. Inoltre, abbiamo anche dei nostri negozi a Tokyo, a Kyoto e a Taiwan”.

LEGGI ANCHE:

MARQUEZ: “ECCO COSA RUBEREI A VALENTINO”

L’ON-BOARD DI ROSSI AL MONZA RALLY SHOW

YAMAHA, ECCO LA DATA DI PRESENTAZIONE

MotoGp – Valentino Rossi ‘romantico’: il post di ringraziamento per la vittoria al Monza Rally Show [FOTO]