michele pirro ducati
Alessandro La Rocca/LaPresse

Il collaudatore della Ducati prosegue nel suo programma di recupero dopo l’intervento alla spalla resosi necessario per la caduta del Mugello

Prosegue il periodo di riabilitazione di Michele Pirro, operato ormai qualche settimana fa per risolvere i problemi alla spalla causati dalla caduta del Mugello.

Pirro
Costanza Benvenuti /LaPresse

Il collaudatore della Ducati ha tolto il tutore al braccio, dando il via ad un nuovo step del percorso di recupero che dovrebbe permettergli di presentarsi ai box di Sepang in occasione della prima sessione di test del nuovo anno. “Posso dire che questo Natale ha proprio un valore speciale – le parole di Pirro – poterlo condividere con tutti voi mi rende felice e mi fa guardare al futuro con entusiasmo e voglia di fare bene. La vita ci riserva sempre delle sorprese e sulla strada incontriamo tutti degli ostacoli che abbiamo il dovere di affrontare con l’obiettivo di superarli. Passiamo molto tempo a pensare al passato che non tornerà. Allo stesso modo immaginiamo il futuro che ancora non esiste e se vogliamo che diventi realtà che desideriamo, dobbiamo vivere il presente nell’unico momento che conta. Qui ora! Il futuro sarà la somma dei momenti che abbiamo vissuto al massimo! Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino augurando il meglio che possano desiderare“.