Anthony Davis
LaPresse/EFE

Anthony Davis di fronte ad un bivio: i Pelicans potrebbero offrirgli il contratto più ricco possibile ma la franchigia di New Orleans non sembra poter diventare competitiva per vincere un anello

Molto spesso nella carriera di uno sportivo spunta un bivio che può cambiarne drasticamente il suo futuro. Nei prossimi mesi anche Anthony Davis dovrà fare una scelta importante per la sua carriera: rinnovare con i Pelicans oppure cercare fortuna in una contender che gli permetta di vincere un anello.

Restare a New Orleans vorrebbe dire firmare un contratto quinquennale da 235 milioni di dollari complessivi, il più ricco che una franchigia NBA possa offrirgli. Del resto però un rinnovo vorrebbe dire legarsi ad una franchigia che, con tutta la buona volontà espressa sul mercato estivo, rischia addirittura di restare fuori dalla corsa Playoff. Di anelli dunque neanche l’ombra per i prossimi anni, a meno che Davis non scelga di cambiare aria.

In questo caso le opzioni principali sono due: Lakers e Celtics. I giallo-viola stanno mantenendo intatto il loro core di giovani per inserirli in una trade per un top player, come quella di Anthony Davis. Discorso simile per i Celtics che cercano una terza stella da aggiungere a Irving e Hayward per puntare a dominare la lega: anche la franchigia del Massachusetts avrebbe diversi prospetti giovani e molte più scelte dei Lakers da mettere sul piatto.