anthony davis
LaPresse/Reuters

Anthony Davis, finito al centro di diverse voci di mercato, ha spiegato di preferire una carriera vincente in NBA ai soldi: chiaro segnale del mancato rinnovo con i Pelicans?

Nei giorni scorsi Anthony Davis è finito al centro di diversi rumor di mercato. Il centro dei Pelicans sarebbe sostanzialmente davanti ad un bivio: rinnovare con i Pelicans per un quinquennale da 239 milioni complessivi, il contratto più ricco che una squadra NBA possa offrirgli; oppure trasferirsi in un’altra franchigia che possa ambire a vincere un anello con Lakers e Celtics in prima fila. Il diretto interessato non si è ancora espresso chiaramente sull’argomento, pur dando un indizio importante ad ESPN: “preferisco creare una legacy che avere tanti soldi. Voglio una legacy. Tutta la gente che si ispira a me, i ragazzini, voglio che loro conoscano la Legacy di AD. Campionati vinti, le cose che ho fatto per la comunità, essere un buon compagno, giocare senza risparmiarsi. Tutta questa roba rappresenta ciò che mi importa di più. Non fraintendetemi, i soldi sono fantastici. Ma penso che in questo senso, se dovessi scegliere fra soldi e legacy, penso che la mia legacy vincerebbe la battaglia ogni volta”.