moreno longo
Fabrizio Corradetti/LaPresse

Dopo la sconfitta interna con il Sassuolo, il presidente Stirpe valuta l’esonero di Longo: già individuati i nomi dei possibili sostituti

Dieci sconfitte in campionato, otto punti e penultimo posto a meno cinque dalla zona salvezza. Il Frosinone è in piena crisi, prova ne è l’ennesimo ko subito in casa contro il Sassuolo, riuscito a violare lo Stirpe con il punteggio di 0-2. Una debacle che aumenta sempre più le probabilità di esonero di Moreno Longo, che ha perso la fiducia della dirigenza gialloblù.

Sono due i nomi sul taccuino del presidente Stirpe, che ha intenzione però di valutare bene il da farsi, evitando di prendere decisioni affrettate. Si tratta di Baroni e De Biasi, nonostante quest’ultimo abbia in mente di aspettare un eventuale esonero di Filippo Inzaghi a Bologna. Novità sono attese domani pomeriggio, solo a quel punto si saprà se Longo difenderà la propria panchina oppure dovrà far posto al proprio successore.