photo4/Lapresse

Il pilota olandese ha parlato della prossima stagione, tenendo i piedi ben piantati a terra circa la lotta per il titolo mondiale

La stagione 2018 si è chiusa con il quarto posto ottenuto nella classifica piloti, un piazzamento non proprio esaltante per Max Verstappen che ha comunque elevato il proprio livello di prestazioni ottenendo anche una vittoria in Messico.

verstappen
photo4/Lapresse

Un ottimo modo per cominciare il 2019 con il piede giusto, un’annata particolare dove l’olandese potrebbe addirittura anche lottare per il titolo, se solo la Red Bull glielo permettesse: “sembra tutto molto promettente per il prossimo anno, ma cerco di stare sempre con i piedi per terra. Quindi dobbiamo aspettare e vedere, per prima cosa serve una buona vettura. Poi il motore dovrà essere al tempo stesso affidabile e potente, cosa che credo sarà. Prima però dobbiamo affrontare i test invernali, poi vedremo. In Formula 1 molto dipende dall’avere un pacchetto completo, guardando indietro Lewis sembrava pronto per il titolo già nel suo primo anno. Da un anno all’altro puoi sempre fare le cose meglio, credo che sia lo stesso in ogni stagione. Persino se vinci il titolo ci saranno sempre degli aspetti in cui puoi migliorare, anche se hai un pacchetto vincente, di sicuro ci saranno dei fine settimana in cui potresti commettere un errore o un weekend in cui nel complesso avresti potuto fare meglio. Speriamo però prima di tutto di avere quel pacchetto”.