Azerbaijan Grand Prix
Photo4/LaPresse

Il pilota australiano ha parlato del suo rapporto con l’ormai ex compagno di squadra, tessendone le lodi in maniera sperticata

A partire dalla prossima stagione, Daniel Ricciardo e Max Verstappen non saranno più compagni di squadra in Red Bull. L’australiano ha deciso di accettare l’offerta della Renault, provando a centrare l’obiettivo di portare il team francese a ridosso delle big.

verstappen ricciardo
Photo4 / LaPresse

Un compito non facile ma che affascina senza dubbio il driver di Perth, pronto a tutto per dimostrare le proprie qualità. Il nuovo compagno sarà Nico Hulkenberg, una rivalità diversa rispetto a quella con Verstappen, di cui Ricciardo ha parlato di recente: “sarò onesto, il mio rapporto con Max è andato meglio di quanto pensassi. Entrambi pensiamo di essere i migliori piloti al mondo, quindi è normale che ci scontrassimo. Il 99% delle volte siamo riusciti a gestire questo aspetto, riuscendo a tenerlo separato da tutto il resto. Con lui è stato bello, perché c’è stata sempre una lotta dura e questo mi è piaciuto. Mi sono goduto la nostra rivalità, credo che abbia contribuito a farci crescere come piloti, le nostre carriere ne hanno beneficiato. Max ha un sacco di potenziale, sono convinto che adesso sia molto più veloce di quanto non fosse quando vinse la prima gara con la Red Bull. Sono sicuro che continuerà a migliorare, ma probabilmente lo scenario futuro dipenderà dal fatto se sarà o meno in una vettura competitiva. Probabilmente sarà questo aspetto che determinerà le sue vittorie future”.